L'Istituto “L. Nottolini” (vai al sito dedicato: http://www.itgalucca.it o clicca qui per la mappa) ha come contesto dell’insegnamento il rapporto fra l'Uomo e il Territorio, inteso come l'insieme delle risorse naturali oggetto di intervento da parte dell'uomo: un bene irrinunciabile ma vulnerabile e quindi bisognoso di attenzione ed intervento competente sia nell'ambito delle costruzioni, delle infrastrutture, dei materiali. 

L’Indirizzo attualmente attivo, “Costruzioni, Ambiente e Territorio” è l'offerta formativa portante e storica dell'Istituto. Il diplomato di questo indirizzo:

• ha competenze nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni, nell'impiego degli strumenti per il rilievo, nell'uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali;

• possiede competenze grafiche e progettuali in campo edilizio, nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e  nel rilievo topografico;

• ha competenze nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, comprese le operazioni catastali;

• ha competenze relative all’amministrazione di immobili.

•  con un tirocinio di soli 18  mesi può presentarsi direttamente all'Esame di Stato per la qualifica professionale di Geometra.

Questo diplomato è in grado di: 

• collaborare, nei contesti produttivi d’interesse, nella progettazione, valutazione e realizzazione di organismi complessi, operare in autonomia nei casi di modesta entità;

• intervenire autonomamente nella gestione, nella manutenzione e nell’esercizio di organismi edilizi e nell’organizzazione di cantieri mobili,  relativamente ai fabbricati;

• prevedere, nell’ambito dell’edilizia ecocompatibile, le soluzioni opportune per il risparmio energetico, nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente, e redigere la valutazione di impatto ambientale;

• pianificare ed organizzare le misure opportune in materia di salvaguardia della salute e sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro;

• collaborare nella pianificazione delle attività aziendali, relazionare e documentare le attività svolte. 

Per raggiungere le finalità dell'Istituto, l'alunno dell'Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio riceve:

1. Sensibilizzazione sui problemi del Globo in relazione alla conservazione della biodiversità, alla lotta contro l’innalzamento della temperatura media, etc…

2. Formazione tecnico-scientifica di base, per affrontare le discipline professionali con competenza e flessibilità;

3. Apprendimento ed approfondimento del linguaggio grafico quale mezzo comune di comunicazione del progetto;

4. Acquisizione di competenze professionali nel campo della progettazione, direzione Lavori ed esecuzione di Costruzioni civili, idrauliche e stradali, nel campo del rilievo Topografico e delle pratiche catastali nonché nel campo della stima dei beni immobiliari.