I.I.S. CARRARA • NOTTOLINI • BUSDRAGHI
Lucca
I ragazzi del “Busdraghi” Apprendisti Ciceroni del FAI

Alcuni alunni delle classi quarte e quinte dell’Istituto Tecnico AFAI 1grario hanno partecipato al progetto “Apprendisti Ciceroni" per il FAI (Fondo Ambiente Italiano) presso la chiesa romanica di San Cassiano di Controne nel Comune di Bagni di Lucca. Si tratta di un luogo molto particolare, ricco di simboli e di mistero, forse costruito su un tempio pagano e con testimonianze riconducibili ai cavalieri Templari.

Il progetto è iniziato lo scorso anno scolastico durante il quale sono state raccolte, solo nella nostra scuola, oltre duecento firme per eleggere la chiesa “Luogo del cuore”, vale a dire luogo da non dimenticare e da preservare per le future generazioni. Il FAI invita, ogni due anni, tutta la popolazione a segnalare un monumento, un edificio o un luogo che, per l’alto valore simbolico, storico, artistico o architettonico, sente particolarmente vicino e caro e che vuole sia ricordato e conservato. La chiesa di San Cassiano di Controne ha ottenuto nel 2018 oltre 1.200 segnalazioni, classificandosi terza nella provincia di Lucca.

Nel mese di settembre di quest'anno la segreteria regionale del FAI ha incaricato la nostra scuola di segnalare qualche alunno da inserire nel progetto e da formare come guida per le giornate del FAI del 12 e 13 ottobre. A questo riguardo le insegnanti  Rita Quiriconi e  Giuliana Serrapede hanno individuato alcuni allievi del comune di Bagni di Lucca che avevano espresso particolare interesse per questo progetto e hanno fornito loro una serie di informazioni sugli aspetti storici, culturali ed artistici della chiesa.

Il giorno 5 ottobre 2019 si è svolta la simulazione in loco alla presenza della segretaria regionale del FAI Dott.ssa Daniela Di Nardo, mentre il giorno 12 gli alunni hanno svolto la loro attività di Ciceroni per conto del Fai accompagnando i visitatori alla scoperta della chiesa e dei segreti in essa conservati.

L’attività ha riscosso grande successo e ha dimostrato una spiccata sensibilità e un grande interesse dei giovani per gli aspetti artistici e culturali del proprio territorio.

Gli aspiranti ciceroni sono stati in ordine alfabetico: Angeli Matilde; Baldassari Alessio; Baldassari Matilde, Benedetti Daniel, Malerbi Jacopo, Pini Lorenzo e Vacchio Lorenzo.

Breve descrizione della chiesa di San Cassiano di Controne

La chiesa di San Cassiano di Controne è la prima chiesa storicamente documentata nella Val di Lima con documento del 772 al tempo dell’ultimo re longobardo Desiderio.
La facciata si presenta con un fronte a due livelli, articolata in tre ordini di arcature cieche di altezza e ampiezza differenti. Un elemento caratterizzante è la decorazione scultorea presente nella facciata nei fianchi e interno dell’edificio sobrio e scarsamente illuminato dalle piccole monofore, conserva ancora intatto in buona parte il pavimento originario con tarsie marmoree a lissature di marmo bianco e grigio scuro, L’organo della chiesa parrocchiale di San Cassiano di Controne risale al 1897 opera 1183 della Ditta Agati-Tronci di Pistoia; nell’archivio parrocchiale si conservano tutti i documenti relativi alla sua costruzione voluta da tutto il paese:“… tale strumento che simile non v’è in tutta la nostra valle sarà motivo di vanto per il nostro paese …”.

Fonte: Fondo Ambiente Italiano

FAI 4

 Particolare del portale della chiesa

FAI 2

Il gruppo dei giovani apprendisti ciceroni

 

Rita Quiriconi e  Alessandro Giannini


Pubblicata il 16 ottobre 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.