Studenti del “Busdraghi” e del “Nottolini” protagonisti dello scambio culturale tra Lucca e l’Eritrea

Otto gli studenti del nostro istituto che, lunedì 29 gennaio, in occasione dell’ufficializzazione della nuova stagione del progetto di cooperazione internazionale a favore dell’Eritrea, hanno raccontato la propria esperienza durante lo scambio culturale con il paese africano, che ha avuto luogo nel corso del primo anno del progetto.

L’iniziativa, sostenuta dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, dalla Fondazione Lucca Sviluppo e dalle associazioni “Partecipazione e Sviluppo” e “Lucca-Massaua un lungo ponte”, ha coinvolto sei alunni dell’ITA “Busdraghi” e due dell’ITG “Nottolini: Martina Buriani, Rocco Solari, Arianna Tessarolo, Giacomo Salvetti, Giulio Acunzo, Aurora Baccilli, Marco Chiocchetti e Tiziana Bini.

Entusiasti dell’esperienza formativa che hanno avuto la fortuna di vivere, emozionati hanno raccontato ai presenti, tra cui il dirigente scolastico provinciale, Donatella Buonriposi, e i partner del progetto, il loro viaggio nelle città di Asmara e Massaua. Qui gli studenti, accompagnati dal professor Franco Grossi e da Marcello Marchi dell’associazione Lucca-Massaua, hanno avuto la possibilità non solo di visitare le due città eritree, ma di recarsi a conoscere la realtà di due scuole del posto che li hanno ospitatati: la scuola pubblica internazionale italiana IISO di Asmara e la scuola cattolica Saint Francis di Massaua, gestita da Padre Protasio Delfini.

Nel 2018 sarà il turno di un nuovo gruppo di studenti, selezionati fra le scuole del territorio che vorranno partecipare. Noi del IIS “Carrara-Nottolini-Busdraghi” facciamo loro un enorme in bocca al lupo.

Lucca, 6/02/2018


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.