Alunni del "Carrara" e del "Busdraghi" sulla neve di Corno alle Scale

 

Un’esperienza intensa e felice: questo il bilancio dei tre giorni trascorsi a Corno alle Scale da un gruppo di quaranta alunni del “Busdraghi” e del “Carrara” che, partiti da Lucca il 15 gennaio, vi sono rientrati il 17 dopo aver chiuso il breve periodo di soggiorno con un momento conviviale in quota.

Durante la permanenza, organizzata nei minimi dettagli, agli studenti sono stati sempre assicurati un confortevole pernottamento a Vidiciatico (BO), pasti caldi anche nei luoghi di ristoro dislocati sulle piste, due ore al giorno di lezioni impartite da maestri di sci, noleggio a prezzo agevolato delle attrezzature, trasporto e ski pass gratuiti.

L’attività proposta agli alunni risponde ad alcuni importanti obiettivi cognitivi e formativi, individuati dai docenti di Scienze motorie dell’Istituto e da loro esplicitati nel Piano dell’Offerta Formativa, quali il miglioramento individuale del volume tecnico generale e di quello tecnico agonistico in relazione alla disciplina praticata e ai livelli iniziali, una conoscenza più approfondita dei regolamenti sportivi, la capacità sia di collaborare con i propri compagni, all’interno di una squadra, nel raggiungimento di uno scopo comune, sia di valutare e accettare potenzialità e limiti propri e altrui, sia, infine, di vivere serenamente il risultato del proprio impegno.

Insegnanti accompagnatori del gruppo, la prof.ssa Soroceanu e i proff. Buonaguidi e Giannotti.

Marina Giannarini

 

 

 

 

 

 


Pubblicata il 29 gennaio 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.