Il nuovo laboratorio di Genomica Applicata all'Agrario

ALL’AGRARIO BUSDRAGHI UN NUOVO LABORATORIO PER LO STUDIO DEI VINI LUCCHESI

Nella produzione di qualità è sempre più spesso sentita l’esigenza di legare il vino all’ambiente di coltivazione delle uve, per assicurare tipicità e diversificare l’offerta.

La determinazione certa delle caratteristiche genetiche dei vitigni e dei lieviti che fermentano le uve potrà consentire un deciso passo avanti, fornendo ai viticoltori strumenti all’avanguardia. In questo quadro si inserisce il nuovo Laboratorio di Genomica Applicata dell’Istituto Agrario “Busdraghi”, ottenuto dalla Provincia di Lucca e finanziato da un programma dell’Unione Europea, e che consente di determinare con certezza la specie e la varietà di animali, piante e microrganismi mediante l’analisi del DNA.

Laboratorio genomica 1 laboratorio genomica 2

Gli insegnanti e gli alunni del Busdraghi hanno dato inizio ad un programma di analisi del DNA di specie vegetali e microbiche; durante questo inverno sono stati individuati lieviti autoctoni da vino presenti nei mosti provenienti dai vigneti delle colline lucchesi. Non si tratta di miglioramento genetico, né di OGM: questi lieviti sono originari delle nostre zone e sono stati creati dai viticoltori lucchesi attraverso secoli di vinificazioni. Il lavoro di isolamento e valorizzazione consentirà alle aziende vitivinicole di avere a disposizione lieviti locali per fermentare le uve della zona, senza dover ricorrere ai lieviti commerciali, che niente hanno a che fare con i nostri ambienti e con la storia del vino lucchese.